News

Nuovo filtro FDD

Presentato all’ultima Mostra Convegno Expoconfort di Milano, è ora disponibile il nuovo filtro FDD con al suo interno il rinnovato sistema di fissaggio del sacco filtrante realizzato in acciaio inox. Questo sistema permette al filtro di raggiungere temperature superiori alla versione precedente (fino a 90°C) e la consueta possibilità d’inserimento degli additivi chimici nell’acqua da trattare.

Il filtro mantiene inoltre inalterati i suoi classici punti di forza quali chiusura rapida a bulloni ribaltabili con golfari, supporto regolabile in altezza e la possibilità di montare un kit magneti permanenti per raccogliere i residui metallici presenti nell’acqua da trattare.

Filtrazione FDD

PULIZIA DEI CIRCUITI CHIUSI HVAC/R

La pulizia e l’assenza di depositi e corrosioni sono le prescrizioni base delle Norme UNI vigenti per i circuiti chiusi di riscaldamento ad uso civile-residenziale. Oltre all’adeguato protettivo chimico anticorrosione (v. UNI 8065), nell’ambito della UNI 10200-13 viene prescritta una filtrazione quanto più accurata possibile dell’acqua impianto poiché le valvole termostatiche (presettate ed autoregolanti) sono il punto critico per l’impostazione del risparmio in ogni appartamento: se l’otturatore a spillo si sporca, viene meno la regolazione impostata.

Il filtro Defangatore e Dosatore SATI assicura il massimo grado di pulizia sui circuiti di riscaldamento e raffrescamento(HVAC/R) ed offre la possibilità di scegliere il grado di filtrazione del sacco filtrante al suo interno (da 100 a 5 µm) ed un kit magneti per la cattura selettiva degli ossidi di ferro. La sua manutenzione (inizio e metà stagione) è semplicissima poiché il coperchio, con soli 4 golfari ribaltabili, si apre con estrema rapidità e facilità. Essendo un filtro a sacco, dispone di un ampio volume interno che consente il rabbocco del protettivo direttamente all’interno del filtro.

La sua installazione può avvenire sull’intera portata impianto nei circuiti sino a 25 appartamenti o su una quota del 10-20% della stessa e in derivazione, per i complessi immobiliari maggiori.

 

FILTRO DEFANGATORE/DOSATORE CIRCUITI CHIUSI tipo FDD 2”

Per la massima efficienza e funzionalità dei moderni circuiti chiusi (Caldo+Freddo) nella distribuzione dei fluidi Termo-Frigoriferi alle utenze, quando la filtrazione in linea fosse troppo onerosa, una filtrazione statistica (10-20 % contenuto impianto) è un metodo ormai consolidato e necessario, soprattutto in attuazione delle Norme UNI vigenti . Il Filtro separatore, a pulizia manuale, con corpo in acciaio inox AISI 304, dotato di sacco filtrante interno con campi di filtrazione che vanno da 100 a 5 μm assomma alla semplicità e flessibilità di applicazione, la funzione innovativa di Dosatore in derivazione, per l’aggiustamento in “impianto” del residuo corretto dei Protettivi chimici di Norma.

L’ampio vano interno di alloggiamento del sacco filtrante infatti, funge  da “ricarica” diretta dei Condizionanti chimici necessari, sostituendo le pompe dosatrici (sul carico) che in esercizio non vengono convenientemente riutilizzate.

Il filtro viene fornito con supporto, manometri e valvola manuale di sfiato. Il sistema non ha parti meccaniche in movimento e viene realizzato con chiusura rapida a golfari ribaltabili per facilitare le operazioni di pulizia/sostituzione del sacco filtrante o carica del protettivo (secondo Norme UNI 8065 e 8884). Viene dotato altresì di un kit “magneti” per la cattura rapida e selettiva del fango ferrico circolante.

Il Filtro Dosatore/Defangatore, viene montato in derivazione (o direttamente in linea sulle piccole utenze Q= 15 m3/h) sul collettore di ritorno ai generatori/pompe di calore, sfruttando, ove possibile il ΔP delle pompe di circolazione esistenti e non necessita di acqua esterna di contro-lavaggio, né di alimentazione elettrica.

PRODOTTO CHIMICO A NORME UNI 8065 – 8884

Condizionante liquido multifunzionale per la protezione completa da incrostazioni, corrosioni e depositi di impianti di riscaldamento, condizionamento e raffreddamento a circuito chiuso di qualunque tipo, civile o industriale, mono o plurimetallici alimentati con acqua dura, dolce, addolcita, demineralizzata o osmotizzata; miscela sinergica, innocua per elastomeri e componenti sintetiche, di antincrostanti organofosforosi, antiprecipitanti e disperdenti polimerici e inibitori speciali, a base di molibdati e azoli, per ferro, rame, alluminio e loro leghe. Da controllarsi almeno ogni semestre, unitamente ai parametri previsti dalle Norme UNI.

GUARDA LA SCHEDA TECNICA